Come educarlo

La verga e la riprensione danno saggezza; ma il ragazzo lasciato a se stesso, fa vergogna a sua madre.(Proverbi 29:15)

Cominciò così: “Si dice che quando un uomo tratta una donna come una principessa è perché è stato cresciuto da una regina”. Specificò che non era stata una madre-padrona, la piovra che molte madri sono per i figli, ma che si era limitata a insegnarli 4 regole fondamentali:

  1. Ordine e pulizia;
  2. Responsabilità;
  3. Amore e limiti;
  4. Onore ai predecessori.

Se Dio stesso, all’inizio della creazione, ha messo ordine nell’universo, allora ogni uomo ha bisogno di comprenderne la necessità; inoltre una persona pulita è una persona che ama e rispetta se stessa e chi gli sta accanto.

L’aiuto inutile, cioè non necessario, limita lo sviluppo di chi lo riceve! Portare a termine ciò che si è iniziato è il principio base per infondere responsabilità senza caricare; dopotutto, Dio ha sacrificato il suo Figliuolo pur di salvare l’umanità.

E’ importante educare i figli con amore, ma anche a superare le difficoltà, talvolta sfidando se stessi a superare le proprie paure. Si ricorderanno più di quelli che gli hanno insegnato a tirar fuori il meglio di loro, che di quelli che gli hanno dato tutto.

In ultimo, insegnarli a rispettare e apprezzare quelli che li hanno preceduti sapendo che, ogni loro vittoria, ha aperto una breccia per i propri successori. Questi sono i principi che anche il Signore usa per educare i propri figli. Impariamo anche noi a metterli in pratica.

Leave a Reply