Come Zaccheo

Un uomo, di nome Zaccheo, il quale era capo dei pubblicani ed era ricco, cercava di vedere chi era Gesù, ma non poteva a motivo della folla, perché era piccolo di statura. (Luca 19:2-3)

Zaccheo era un pubblicano e al tempo di Gesù non aveva una buona fama. I pubblicani erano visti come una specie di nemici poiché lavoravano per l’impero romano e si occupavano della riscossione dei tributi.

Quando quest’uomo viene a sapere che Gesù il Nazareno passava per la sua città, spinto dalla curiosità, salì su un sicomoro per vederLo, data la sua bassa statura. Mai si sarebbe aspettato che quella mattina la sua vita sarebbe cambiata, perché Gesù alzò lo sguardo e lo vide seduto sull’albero.

Gesù sapeva che Zaccheo era lì e che aveva un bisogno interiore, aveva bisogno di essere salvato e come sempre, andando contro le tradizioni e contro la cultura di quel tempo, si recò a casa del pubblicano.

Zaccheo fece un incontro soprannaturale; ciò che cominciò solamente come pura curiosità si trasformò in un incontro di salvezza. Pur di vedere Gesù non si lascio distrarre dalla folla intorno al Cristo, anzi attirò la Sua attenzione e ricevette una grande ricompensa: la vita eterna.

Proprio come quel pubblicano, non perdiamo l’opportunità oggi di incontrare Gesù; non lasciamoci distrarre da una curiosità sbagliata, ma puntiamo il nostro sguardo su Cristo e saremo pronti per quando Lui passerà.

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.