Conoscere il Creatore

Annunziatelo e presentate le vostre ragioni, sì, si consiglino pure insieme. Chi ha annunciato questo fin dai tempi antichi e l’ha predetto da lungo tempo? Non sono forse io, l’Eterno? Non v’è altro DIO fuori di me, un Dio giusto, un Salvatore; non c’è nessuno fuori di me. Volgetevi a me e siate salvate, voi tutte estremità della terra. Poiché io sono Dio e non c’è alcun altro. (Isaia 45:21-22)

L’universo creato da Dio ci rivela la sapienza e la potenza del Creatore.

I cieli raccontano la gloria di Dio e il firmamento dichiara l’opera delle sue mani. (Salmi 19:1)

Mille anni più tardi, l’apostolo Paolo scriveva ai Romani che la potenza eterna e la divinità di Dio sono “evidenti per mezzo delle sue opere” (Romani 1:20). Eppure, questa natura piena di meraviglia non può darci un’immagine completa di Dio. Così come andare a visitare un bell’edificio non ci introduce nell’intimità di chi l’ha costruito.

Per conoscere Dio, bisogna leggere il libro che Egli ha fatto scrivere: la Bibbia, in cui ci rivela ciò che Lui è e quello che ha fatto. Com’è Egli? Nel contempo, giusto e buono. che cosa ha fatto?

Lo si potrebbe riassumere con queste parole che Lui stesso ha pronunciato: “Io vi ho amati” (Malachia 1:2). E se chiediamo come il popolo di un tempo: “In che ci hai Tu amati?”, ci risponderà: “Ho dato il Mio Figlio per salvarvi da un giudizio eterno”. Conosci Dio? Non solo il Creatore onnipotente, ma l’Iddio Salvatore, che ha amato tanto gli uomini da dare il Suo unico Figlio?

Gesù ha preso i nostri peccati a Suo carico, “affinché chiunque crede in Lui abbia vita eterna” (Giovanni 3:16). Non vuoi fare parte di questi beati “chiunque”?

Leave a Reply