Due sole vie

A questo popolo dirai: “Così parla il SIGNORE: ‘Ecco, io pongo davanti a voi la via della vita e la via della morte. (Geremia 21:8)

Dio esige dal popolo una scelta precisa e definitiva, non ci sono zone franche. Il Signore non offre una via di mezzo, due sono le vie; quella della vita e quella della morte.

La Bibbia non incoraggia mai l’indecisione, né l’ambiguità. Essa presenta sempre delle realtà ben definite, come luce e tenebre, beatitudine e perdizione. Dai Vangeli ci giunge l’avvertimento che non è possibile servire due padroni, non si può indugiare mantenendo il cuore diviso.

In questo caso, il popolo doveva scegliere di ubbidire al messaggio di Geremia, che invitava la nazione a non opporre resistenza all’esercito di Babilonia, arrendendosi senza indugio. Chi decideva di resistere al comando divino avrebbe incontrato la morte.

Dio non nascose le sue intenzioni agli abitanti di Gerusalemme e ancora oggi rivela la Sua volontà, i Suoi piani e le conseguenze di un’incredulità ostinata.

Forse senti Dio bussare alla porta del tuo cuore, ma ancora non ti sei deciso a seguire Cristo. Non puoi rimandare la tua decisione per sempre. Le direzioni sono due: con Cristo verso la vita eterna o, lontano da Lui, verso la perdizione eterna. Dio ti ha posto davanti la verità, ti ha aperto la via della salvezza. Ora sta a te scegliere da che parte andare.

Gesù gli disse: «Io sono la via, la verità e la vita; nessuno viene al Padre se non per mezzo di me. (Giovanni 14:6)

Leave a Reply