Il fascino del denaro

L’avidità del denaro infatti è la radice di tutti i mali e, per averlo grandemente desiderato, alcuni hanno deviato dalla fede e si sono procurati molti dolori. (1 Timoteo 6:10)

Un uomo regalò una Ferrari alla moglie per il suo compleanno. Ma non contento, mise nel vano portaoggetti un diamante di gran valore; inoltre aveva organizzato una festa in un hotel di lusso di Melbourne, in Australia, con centodieci invitati.

La nuova Ferrari andava ad aggiungersi ad altri due modelli di Ferrari, a cinque Mercedes Benz, tre Rolls-Royce, una Giaguar, una Aston Martin ed una Porsche. Danilo Ortiz, di quarantacinque anni, e sua moglie Sara, di quarantatré, sembravano nuotare nell’oro.

Il loro denaro però proveniva da bonifici illegali che Danilo aveva fatto per dieci anni mentre lavorava in una compagnia di metalli preziosi. Aveva trovato il modo di trasferire del denaro dall’impresa ai propri conti, riuscendo a sottrarre in totale quasi otto milioni di dollari.

L’uomo subisce il fascino del denaro per il quale riesce a fare qualunque cosa, anche la più infame. L’utilità momentanea per lui vale più dell’onore, e la convenienza più dell’integrità.

La Bibbia dice: “Vale più il poco del giusto che l’abbondanza di molti empi” (Salmo 37:16).

Dove è l’antidoto contro quel veleno delle anime? Lo possiamo trovare in Gesù Cristo. Egli perdona il peccato di ambizione, e mette nel nostro cuore i veri valori della vita. Sveglia il nostro desiderio per le cose dello Spirito, e ci dà il vero senso della vita. Cristo è l’antidoto contro ogni veleno.

Leave a Reply