La fede in Gesù Cristo è una delle tante religioni?

Ho scritto queste cose a voi che credete nel nome del Figlio di Dio, affinché sappiate che avete la vita eterna e affinché continuiate a credere nel nome del Figlio di Dio. (1 Giovanni 5:13)

Gandhi diceva: “Le religioni sono come delle strade diverse che convergono verso uno stesso punto”. La fede in Gesù Cristo sarebbe dunque una delle tante strade che si possono scegliere, e che permetterebbero di arrivare a Dio.

Ma la Bibbia, la Parola di Dio, dice il contrario.

Allora Pietro, ripieno di Spirito Santo, disse loro: «Capi del popolo e anziani d’Israele, se oggi noi siamo giudicati intorno ad un beneficio fatto a un uomo infermo, per sapere come egli è stato guarito, sia noto a tutti voi e a tutto il popolo d’Israele che ciò è stato fatto nel nome di Gesù Cristo il Nazareno, che voi avete crocifisso e che Dio ha risuscitato dai morti; in virtù di lui compare davanti a voi quest’uomo completamente guarito. Questi è la pietra che è stata da voi edificatori rigettata e che è divenuta la testata d’angolo. E in nessun altro vi è la salvezza, poiché non c’è alcun altro nome sotto il cielo che sia dato agli uomini, per mezzo del quale dobbiamo essere salvati». (Atti 4:8-12)

Tutti i fondatori di religioni si sono presentati come delle guide verso un dio. Gesù Cristo si presenta come colui che è disceso dal cielo, Egli è il vero Dio e la vita eterna.

Ma noi sappiamo che il Figlio di Dio è venuto e ci ha dato intendimento, affinché conosciamo colui che è il Vero; e noi siamo nel Vero, nel suo Figlio Gesù Cristo; questo è il vero Dio e la vita eterna. (1 Giovanni 5:20)

La storia ci insegna che molti religiosi erano ben lontani dall’essere irreprensibile nella loro vita. Gesù era senza peccato.

Infatti non abbiamo un sommo sacerdote che non possa simpatizzare con noi nelle nostre debolezze, poiché egli è stato tentato come noi in ogni cosa, senza commettere peccato. (Ebrei 4:15)

Tutte le religioni fondate dagli uomini mettono l’accento sugli sforzi dell’uomo che deve migliorarsi, o ubbidire a delle regole per guadagnarsi un eventuale salvezza. Gesù offre un perdono gratuito.

Qual è l’unica condizione? Riconoscersi peccatori ed accettare che Gesù sia il nostro Salvatore, perché Gesù, il solo uomo senza peccato, ha dato la sua vita per la nostra salvezza, nessun fondatore di religioni ha offerto la propria vita per salvare gli altri.

I fondatori di religioni sono morti, sono stati sepolti e il loro corpo è rimasto nella tomba. Gesù Cristo, morto sulla croce e poi messo in una tomba, è il solo che ne è uscito vittorioso: lui solo è risuscitato!

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.