Modello scritto

Prendi come modello le sane parole che hai udite da me, con la fede e l’amore che si hanno in Cristo Gesù. (2 Timoteo 1:13)

E’ comune parlare di “fan”, estimatori più che entusiasti di qualche personaggio dello sport o dello spettacolo. Tale ammirazione denota pure un’imitazione nel modo di agire, di parlare e di vestire. Purtroppo, l’emulazione che doveva esaltare, precipita non di rado in abissi distruttivi.

L’apostolo Paolo, nonostrante le tante personalità ed idoli della sua epoca, scelse di imitare Gesù, venuto sulla terra per servire e donare la Sua vita per il bene eterno di tutti gli uomini. Il tema dei suoi discorsi era “Cristo crocifisso”.

L’imitazione di Cristo non consiste nel cercare di ricopiarne umanamente parole e gesti, ma nel giungere a tale realtà lasciando dimorare, mediante la fede, il Signore in noi. In tal senso l’apostolo afferma: “Siate miei imitatori, come anch’io lo sono di Cristo” (1 Corinzi 11:1).

Fu morendo a sé stesso, al proprio orgoglio e alla propria giustizia, che Paolo permise al Signore di modellare il suo intero essere.

Chi è il tuo modello? Riguarda a Cristo, risorto per te. Riceverai forza spirituale per vivere conformemente al Suo insegnamento, somigliando, in ogni pensiero e azione, al tuo perfetto Salvatore.

Leave a Reply