Parola e purezza

Come potrà il giovane render pura la sua via? Badando a essa mediante la tua parola. (Salmi 119:9)

L’esperienza di tanti uomini e donne nella Bibbia c’insegna che per raggiungere i traguardi della vita cristiana dobbiamo essere leali e integri nei confronti di Dio e degli uomini. Nel nostro cammino di fede non ci possono essere scorciatoie e deviazioni. Dobbiamo ubbidire al Signore in tutta la Sua volontà, osservare tutte le cose che ci ha insegnato.

A volte distinguiamo fra comandamenti “primari” e precetti “secondari”, pensando che i primi richiedono assoluta ubbidienza, mentre gli altri siano rimessi alla nostra discrezionalità. Talvolta riteniamo anche di poter abbreviare i tempi a modo nostro, magari con una condotta di dubbia giustizia o ambigua bontà, senza prealtro approdare ad alcun risultato.

Il Signore, invece, ha disposto che le Sue leggi siano strettamente osservate e la via della perfezione rimane quella dell’adempimento di tutta la volontà divina. Una “piccola” disubbidienza ci fa perdere del tempo perzioso e ci priva dell’approvazione di Colui che ci ama e non risparmia la correzione e la disciplina ai Suoi figli.

Qualunque sia il sentiero che ti è proposto o la strada su cui già sei incamminato, bada bene che nulla ti allontani dal Signore e dalla Sua benedizione!

Leave a Reply