Perdona e ti sarà perdonato

Poi, preso un calice e rese grazie, lo diede loro, dicendo: «Bevetene tutti, perché questo è il mio sangue, il sangue del patto, il quale è sparso per molti per il perdono dei peccati. (Matteo 26:27-28)

Abbiamo bisogno di perdonare chi ci ha ferito, altrimenti non possiamo avanzare con Dio, e perderemo ogni sorta di benedizione che Lui vuole rilasciare nella nostra vita. Quando non si perdona nasce il rancore che ostacola la nostra crescita spirituale e il nostro rapporto con Dio.

Perdonare costa molto; umiliati al Signore e chiedigli di aiutarti in questa impresa, non mettere l’orgoglio in prima linea. Chi non sa perdonare, rompe il ponte sul quale egli stesso dovrà passare. Perdonare è liberare un prigioniero e scoprire che quel prigioniero sei tu.

Chi è forte è capace di perdonare, chi è debole ha difficoltà. Se sei debole affidati a Dio. Egli ti darà la forza necessaria per perdonare e sentirti libero da ogni legame.

Chi non sa perdonare non avrà quello che cerca. Come possiamo essere simili a Gesù se non perdoniamo? non possiamo esserlo, perché Egli ha sparso il Suo sangue per perdonare tutti. Se vogliamo seguire le Sue orme, dobbiamo imitarlo in tutto, anche nel perdono.

Quando perdoni avanzi nella vita spirituale e nel rapporto con il Signore. Cosa stai aspettando? Guardati intorno e perdona, chiedi scusa … Dio ti ricompenserà!

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.