Provvidenza divina

Abraamo chiamò quel luogo «Iavè-Irè». Per questo si dice oggi: «Al monte del SIGNORE sarà provveduto». (Genesi 22:14)

Di fronte alla domanda del figlio, che gli chiedeva dove fosse l’agnello per l’olocausto, Abramo risponde con fede: “Dio stesso si provvederà l’agnello per l’olocausto” (Genesi 22:8). E così fu! Dio provvide il montone da offrire in sacrificio al posto di Isacco.

Secoli dopo, Dio Padre ha provveduto per noi un altro, e ben migliore, sacrificio. Il Suo Unigenito è stato immolato per cancellare i peccati del mondo intero, anche dei tuoi. Giovanni il Battista ebbe a dire di Gesù: “Ecco l’Agnello di Dio, che toglie il peccato del mondo!” (Giovanni 1:29).

Al Calvario, Gesù ha versato il Suo sangue affinché l’uomo potesse essere salvato e godere di ogni beneficio spirituale. Egli ha provveduto anche per te la salvezza in dono, il perdono dei peccati, la vita eterna, la vera gioia, la pace e ogni bene.

Ciò che Dio richiede da te è che tu riconosca il tuo bisogno, credendo che Gesù è morto anche per te. Invocalo, chiedi perdono dei tuoi peccati e gusterai la gioia della salvezza. Il Padre celeste provvederà per l’intera tua vita.

Confida in Lui, perché: “Colui che non ha risparmiato il proprio Figlio, ma lo ha dato per noi tutti, non ci donerà forse anche tutte le cose con lui?” (Romani 8:32).

Leave a Reply