Senza condanna

Poiché se il nostro cuore ci condanna, Dio è più grande del nostro cuore e conosce ogni cosa. (1 Giovanni 3:20)

Forse sei passato di fallimento in fallimento, sospinto sempre più lontano dalla violenza e dall’odio verso tutto e tutti. Forse conosci la miseria, la solitudine, i danni della droga e dell’alcool, forse anche la prigione. Sembra che davanti a te non ci sia altro che la disperazione di una vita sciupata, senza speranza, ormai solo il fallimento.

Il tuo cuore ti condanna e ti senti tra quelli che la società, egoista e crudele, chiama falliti ed emarginati; ma non sai che Dio ti sta chiamando e cercando, perché ti ha scelto. Sai che nessun uomo, per quando onesto e affidabile possa essere, ha alcun merito da far valere davanti alla giustizia di Dio? Per quanto in basso tu possa essere caduto, l’amore di Dio è anche per te, non ti esclude.

Gesù Cristo è morto sulla croce anche per te, subendo la condanna del tuo peccato, senza guardare quanto grave possa essere. Se questa società di ha emarginato e deriso, ritenuto ignobile e indegno, Gesù ti guarda, ha pianto per te, è stato ferito e disprezzato a causa tua, ma è andato con gioia verso la croce, con un amore forte, fedele e senza interesse.

Egli non respinge nessuno. Credi in Lui e sarai salvato, cercaLo e conoscerai la Sua pace, vivendo senza condanna!

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.