Sono qui ancora una volta

Ma tu, quando preghi, entra nella tua cameretta, chiudi la tua porta e prega il Padre tuo nel segreto; e il Padre tuo, che vede nel segreto, ti ricompenserà pubblicamente. (Matteo 6:6)

“Sono qui ancora una volta, con il cuore arreso e seduto ai Tuoi piedi. Sono qui davanti a Te sperando che la Tua grazia sia versata su di me. Ti adoro, ti adoro, non ci sono più parole che possono aiutarmi a descrivere la mia devozione per Te. Ti amo, ti amo, è così limitata la mia espressione per dichiarare la mia ammirazione, ricevi ora questa canzone che proviene dal mio cuore con grazia e amore per Te, Gesù. Molte volte non riesco a trovare le parole che descrivono ciò che sento dentro di me. So solo che sempre ascolti quando cerco di esprimerTi il mio amore”.

A volte troviamo difficile esprimerci quando siamo davanti al trono di Dio, credendo di dover dire frasi complesse per farci ascoltare e per farci rispondere, credendo che solamente determinate persone possono rivolgersi a Dio. Sì, potrai dire, ma io non so pregare, non l’ho mai fatto, non so nemmeno da dove cominciare, se devo presentarmi a Lui.

Tutto ciò che devi fare è dire quello che hai nel cuore, ciò che senti di dover dire a Dio. Lui non ti giudicherà, potrai dirgli tutti i tuoi segreti, le tue paure, i tuoi desideri, i tuoi sogni, ciò che non riesci a capire. Lui ti ascolterà in silenzio e ti offrirà la Sua spalla per piangere, se lo vuoi.

Ti risponderà sei hai bisogno di una risposta e ti dirà di no quando vorrà proteggerti da cose che possono farti male. Lui e lì, ad aspettarti, ed è impaziente di parlare con te.

Leave a Reply