Tutta la gloria sia a Dio

Sia dunque che mangiate, sia che beviate, sia che facciate alcun’altra cosa, fate tutte le cose alla gloria di Dio. (1 Corinzi 10:31)

Mark stava pescando; aveva solo una piccola barca, quando all’improvviso fu sorpreso da un’inaspettata tempesta. Fu travolto dall’acqua e arrivò sulla riva trascinato dalla corrente, esausto, senza acqua e cibo, senza i beni che erano sulla barca.

Dopo due giorni un uomo si accorse di lui e lo fece salire sulla sua barca. Mark chiese: “Qual è il suo nome? Voglio ringraziare Dio e benedirla per avermi salvato”, ma l’uomo rispose: “Sono un cristiano e servo il Signore Gesù, e visto che anche lei crede in Dio, saprà anche che il nome del buon samaritano nella Bibbia non è citato. Quindi lasciamo che il mio nome rimanga nascosto”.

Qual è lo scopo per cui serviamo il Signore? Lo serviamo per ricevere ammirazione, ricompensa o facciamo ogni cosa per la gloria di Dio?

A quell’uomo non interessò dire il suo nome, il suo unico scopo fu dare tutta la gloria a Dio. Quando serviamo Dio aspettandoci ricompense, dando quello che abbiamo affinché ci ammirino, o quando mostriamo le nostre conoscenze bibliche, in realtà stiamo cercando il nostro proprio onore e la nostra gloria.

Lascia che sia il nome di Gesù a essere innalzato; Dio si preoccuperà di innalzare la tua vita come mai prima e le persone riconosceranno la grandezza di Dio in te.

Leave a Reply