Tutto incluso

E voi avete ricevuto la pienezza in lui, essendo egli il capo di ogni principato e potestà, nel quale siete anche stati circoncisi di una circoncisione fatta senza mano d’uomo, ma della circoncisione di Cristo, mediante lo spogliamento del corpo dei peccati della carne: essendo stati sepolti con lui nel battesimo, in lui siete anche stati insieme risuscitati, mediante la fede nella potenza di Dio che lo ha risuscitato dai morti. (Colossesi 2:10-12)

Una famiglia aveva fatto sacrifici per anni, con lo scopo di acquistare i biglietti per salpare alla volta degli Stati Uniti. Mentre si trovava al largo, razionava attentamente il formaggio e il pane che avevano portato per il viaggio. Dopo tre giorni, uno dei figli si lamentò con il padre: “Non sopporto più pane e formaggio, se non mangio qualcos’altro, morirò di fame!”.

Il padre gli diede allora gli ultimi spiccioli, dicendogli di andare in coperta e comprarsi un dolce. Il ragazzo tornò dopo qualche ora e con un gran sorriso. Il padre gli chiese: “Dove sei stato tutto questo tempo?”, “in coperta, a mangiare tre ciambelle e una bella bistecca!”, gli rispose il figlio. Attontito, il padre disse: “Tutto questo per pochi spiccioli?”, “O no”, replicò il giovane “il cibo è gratis, è incluso nel prezzo del biglietto!”.

Paolo avvertiva i credenti sui falsi insegnanti che davano le briciole di un’apparente religiosità, invece che l’abbondante mensa di una vita esuberante offerta da Gesù. Chi ha creduto in Lui non si è assicurato appena un passaggio per il Cielo ma anche tutto ciò che serve per gustare il Suo ristoro qui ed ora: in Cristo abbiamo tutto pientamente, perché Egli ha giò pagato per ogni benedizione.

Leave a Reply