Un altro Consolatore

Se voi mi amate, osserverete i miei comandamenti; e io pregherò il Padre, ed egli vi darà un altro Consolatore perché sia con voi per sempre: lo Spirito della verità, che il mondo non può ricevere perché non lo vede e non lo conosce. Voi lo conoscete, perché dimora con voi, e sarà in voi. (Giovanni 14:15-17)

Di lì a poco, Gesù sarebbe stato arrestato nel Getsemani e tutti Lo avrebbero lasciato.

Prima che avvenisse tutto ciò, volle rincuorare i Suoi discepoli, assicurando loro la perfetta assistenza dello Spirito Santo. Questa promessa è di vitale importanza, poiché lo Spirito Santo sostituirà Gesù nella guida, nell’istruzione e nella consolazione dei Suoi discepoli. Egli fu con Pietro e Giovanni davanti al Sinedrio, fu con Stefano davanti ai suoi accusatori, con Paolo davanti al re Agrippa.

Ancora oggi lo Spirito Santo continua a sostenere tutti i credenti che si trovano a combattere contro gli oppositori dell’Evangelo e le avversità della vita. Egli reca l’aiuto indispensabile di fronte a problemi umanamente insolubili.

Egli, però, non è una forza astratta o uno spirito guida da interpellare e usare secondo la nostra volontà. Lo Spirito Santo è la Guida per eccellenza, il Consolatore soprannaturale: è Dio! Lo Spirito Santo dimora in chi accetta il messaggio e l’opera di Cristo, che Eglis tesso viene a presentare ad applicare alla nostra vita.

Lascia che Egli agisca nel tuo cuore per iniziare da lì la Sua completa opera di consolazione e per condurre da lì in poi la tua intera vita.

Leave a Reply