Vai a Gesù!

Venite a me, voi tutti che siete affaticati e oppressi, e io vi darò riposo. (Matteo 11:28)

Se mai la disperazione ti facesse pensare di mettere fine ai tuoi giorni, va’ da Gesù, parlagli della tua angoscia. Non dubitare: Egli ti ascolta, ti ama, vuole liberarti. Può rinnovare totalmente i tuoi pensieri e dare riposo alla tua anima. Come tutti gli esseri umani hai delle aspirazioni intense che sol Dio può soddisfare. Finché questo bisogno non è soddisfatto, manchi dell’essenziale.

Ecco, io sto alla porta e busso: se qualcuno ascolta la mia voce e apre la porta, io entrerò da lui e cenerò con lui ed egli con me. (Apocalisse 3:20)

Gesù vuole rimanere al tuo fianco per farti conoscere l’Evangelo, per insegnarti che Egli è venuto sulla terra per rispondere ai tuoi bisogni spirituali, quelli veri, profondi.

Mediante l’Evangelo, io ho scoperto di valere molto agli occhi di Dio, di essere amato così come sono. Posso essere perdonato da tutte le mie colpe, da tutto ciò di cui la mia coscienza mi accusa. La morte di Gesù per me è stato il prezzo che Lui ha pagato perché Dio potesse perdonarmi.

Il senso della mia vita e la mia speranza sono ora in Lui che mi ha aperto un dominio di pace, di verità e di gioia; per permettermi di entrarvi, ha preso su di Sé i miei peccati. Egli vuole essere con me nei giorni sereni come in quelli bui; m’invita a “mollare la presa” e ad abbandonarmi a Lui. In ogni istante è disponibile ad ascoltare le mie suppliche e a rispondere ai miei sospiri.

Credi in Lui! Non disperare. Vai da Lui così come sei, nello stato in cui ti trovi. Gesù non lascia mai fuori chi bussa alla Sua porta per essere soccorso e amato.

Leave a Reply