Vincitori in Cristo

Del resto, tutti quelli che vogliono vivere piamente in Cristo Gesù saranno perseguitati. (2 Timoteo 3:12)

L’espressione dell’apostolo Paolo fa eco alla schietta dichiarazione di Gesù: “Nel mondo avrete tribolazione, ma fatevi coraggio, io ho vinto il mondo” (Giovanni 16:33).

Il vero cristianesimo è più che una religione formale o una dottrina senza effetti pratici; si tratta piuttosto di un modo di essere e di vivere che porta a identificarsi con la persona di Cristo! E’ un completo schierarsi con Gesù, che si fa garante della nostra salvezza e santificazione, della nostra pace e felicità.

Tutto questo comporta una profonda disponibilità ad accettare ogni conseguenza, frutto di una fede praticata con onestà e diligenza, testimoniata con passione. Così fu per Paolo, la cui conversione lo trasformò da persecutore della chiesa a perseguitato.

Quella dell’apostolo non costituisce un’esperienza unica. Un genuino incontro con il Signore causerà ogni ostilità da parte dei nemici della Parola di Dio.

Dio ci aiuti a non sottrarci alle nostre responsabilità di credenti e testimoni dell’Evangelo, costi quel che costi! Ricordiamo che Egli non ci lascerà e che Cristo chiama beati tutti coloro che saranno perseguitati per amore Suo, perché il loro premio è grande nei cieli.

Leave a Reply