Guadagnare

Quel che fa ricchi è la benedizione del SIGNORE e il tormento che uno si dà non le aggiunge nulla. (Proverbi 10:22)

Alcuni anni fa, Gerardo d’Aboville, il rematore solitario, arrivò a San Francisco quattro mesi e mezzo dopo la sua partenza, dopo aver percorso diecimila chilometri attraverso l’Oceano Pacifico. Il marinaio, a bordo del Sector, un battello di otto metri, ha subito, senza scoraggiarsi, un numero impressionante di capovolgimenti, gli uni più drammatici degli altri.

A che cosa è servita una tale impresa? Gerardo D’Aboville ha risposto personalmente alla domanda: “A nulla, ma sono riuscito a compierla”. Ciò non è completamente vero, poiché è ben noto che dei medici ne hanno approfittato per osservare le conseguenze dello sforzo, della solitudine e del cibo liofilizzato su un organismo sano, e che i tecnici hanno potuto testare certi materiali e tipi di montaggio sottoposti a questa dura prova.

E’ tuttavia pienamente comprensibile che i risultati di quest’impresa sono forse apparsi, al suo protagonista, non proporzionali all’energia sovrumana che egli ha dovuto spendere per compierla. Ha acquistato la celebrità durante la sua vita terrena, ma non ha guadagnato nulla per la vita nell’aldilà.

Come si può ottenere la vita eterna? In questo campo, nessuna impresa umana ha qualche valore. La grande vittoria in questo ambito è stata riportata da Gesù Cristo sulla croce. Anche Lui ha compiuto la sua opera fino in fondo, ma la Sua lotta e le Sue sofferenze non possono essere paragonate a quelle di nessun altro, e questo perfetto sacrificio è servito a salvare tutti coloro che si inchinano davanti a Lui e l’adorano con tutto il cuore. Cerca il Signore ed Egli si farà trovare per donarti la vita eterna.

Leave a Reply