Il Libro vivente

Avendo purificato le anime vostre con l’ubbidienza alla verità mediante lo Spirito, per avere un amore fraterno senza alcuna simulazione, amatevi intensamente gli uni gli altri di puro cuore, perché siete stati rigenerati non da un seme corruttibile, ma incorruttibile, per mezzo della parola di Dio vivente e che dura in eterno. Poiché ogni carne è come l’erba ed ogni gloria d’uomo è come il fiore dell’erba; l’erba si secca e il fiore cade, ma la parola del Signore rimane in eterno; e questa è la parola che vi è stata annunziata. (1 Pietro 1:22-25)

La Bibbia non è uno dei tanti libri religiosi. E’ un libro unico: per mezzo della Bibbia Dio ci parla. Essa è il fondamento della fede cristiana. E’ il libro del passato, del presente e del futuro, un libro sempre attuale, che non passa mai di moda, ricco e profondo, che possiamo leggere decine di volte senza riuscire a coglierne tutto il contenuto.

Nessuna opera può essere paragonata alla Bibbia. Quaranta scrittori diversi, ma un solo autore: Dio. La Bibbia non è espressione del pensiero umano, ma “degli uomini hanno parlato da parte di Dio, perché sospinti dallo Spirito Santo” (2 Pietro 1:21).

Nella Bibbia, Dio ci spiega perché l’uomo non può comunicare né avere relazione con Lui, ma ci dice anche come ritrovare questa possibilità. La Bibbia è il messaggio d’amore di Dio che vuole stabilire con l’uomo una nuova relazione, vivente ed eterna. Leggere la Bibbia credendo ciò che Dio dice, apre realmente questa strada verso di Lui. Tale è la Parola di Dio, vivente, attiva, penetrante. Essa dà la risposta a due grandi questioni:

  • Qual è la vera causa della ribellione dell’uomo contro Dio? E’ la sua pretesa di vivere senza di Lui e senza tener conto della Sua volontà. In una parola, è il peccato.
  • Come riuscire ad essere riconciliati con Lui e perdonati? Mediante Gesù Cristo, che è venuto sulla terra per liberare dal peccato e condurre al Padre ognuno di quelli che mettono in Lui la loro fiducia.

Leave a Reply