Radunatevi e ascoltate

Radunatevi e ascoltate, o figli di Giacobbe! Date ascolto a Israele, vostro padre! (Genesi 49:2)

Queste ultime parole di Giacobbe rivolte ai figli risuonano come la più alta espressione dei suoi sentimenti nei loro confronti. Tuttavia, l’importanza di tali parole sta nel fatto che non esprimono soltanto il pensiero del padre che augura un avvenire felice ai suoi figli, ma sono l’annuncio della volontà stessa di Dio per loro.

Il Signore rivela tutte quelle che erano state le loro attitudini e le loro azioni, sia positive sia negative. Questa bellissima descrizione ci aiuta a capire come ci vede e ci valuta Dio. Egli non è lontano da noi e con tanta benevolenza ci rivela le nostre virtù e i nostri difetti.

Non è forse questo lo scopo della Parola di Cristo, che lo Spirito Santo personalizza, come uno specchio per ciascuno di noi? Quante scoperte facciamo ogni volta che ci raccogliamo dinanzi alla Bibbia e ci confrontiamo con essa, permettendole di mostrarci il reale stato in cui ci troviamo.

La Parola di Dio è vivente e può dare vita: se Egli ha promesso la trasformazione del nostro carattere qui sulla terra e la gloria celeste, da parte nostra dobbiamo ascoltarla, disponendoci per fede ad accettare ogni cosa che essa ci insegna e comanda.

Leave a Reply