Parola di Dio

Un mondo avverso a Dio

E il mondo passa con la sua concupiscenza; ma chi fa la volontà di Dio rimane in eterno. (1 Giovanni 2:17)

Un anziano giudice americano, molto influente negli Stati Uniti, fece la seguente osservazione: la maggior parte delle persone di oggi vuole che ciò che è anormale venga considerato normale, e che ciò che è normale diventi anormale.

La Bibbi ha predetto con molto anticipo che sarebbero venuti dei giorni in cui gli uomini avrebbero chiamato “bene il male, e male il bene”.

Guai a quelli che chiamano bene il male, e male il bene, che cambiano le tenebre in luce e la luce in tenebre, che cambiano l’amaro in dolce e il dolce in amaro! (Isaia 5:20)

Oggi, la tendenza “liberale” afferma, per esempio, che il matrimonio non è altro che una tradizione soffocante e fuori moda. Eppure, l’unione di un uomo e di una donna in matrimonio, se si rispettano i principi stabiliti da Dio e si ascoltano i suoi consigli, è l’unica condizione che appaga i bisogni d’affetto e di condivisione, e nella quale l’uomo e la donna si sentono veramente realizzati. Inoltre, nel pensiero di Dio, solo all’unione matrimoniale appartiene il dono meraviglioso della sessualità.

Dio ci ha avvertiti che la nostra società sarebbe diventata come un malato “dalla testa ai piedi”.

Perché volete essere ulteriormente colpiti? Vi ribellereste ancor di più. Tutto il capo è malato, tutto il cuore langue. Dalla pianta del piede fino alla testa non vi è nulla di sano: solo ferite, lividure e piaghe aperte, che non sono state pulite né fasciate né lenite con olio. (Isaia 1:5-6)

I modi di vivere oggi sono talmente orientati alla perversione sessuale, alla violenza e all’anarchia, che le relazioni normali, il rispetto delle leggi e il valore della vita umana sono calpestati ovunque. Da quando il peccato è entrato nel mondo, l’uomo si è sempre opposto al Creatore contravvenendo alle istituzioni che Egli ha stabilito nella sua saggezza perfetta.

I credenti hanno il dovere di rimanere separati da tutto ciò che rappresenta una disobbedienza alle leggi divine. La Parola di Dio mette in guardia contro le concupiscenze e i piaceri del mondo, perché distruggono l’amore, la pace, la gioia che Dio vuole per la sua creatura.
Molti sostengono che con i Vangeli i comandamenti dati da Dio a Mosè non sono più validi, ma Gesù è stato molto chiaro a riguardo.

Non pensate che io sia venuto per abolire la legge o i profeti; io sono venuto non per abolire ma per portare a compimento. (Matteo 5:17)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *