Dio non mi vuole

Anche se i monti si spostassero e i colli fossero rimossi, il mio amore non si allontanerà da te né il mio patto di pace sarà rimosso, dice l’Eterno, che ha compassione di te. (Isaia 54:10)

Era sposato da poco ed aveva avuto una bambina, ma il suo cuore era oppresso e senza amore. Voleva gridare forte a Dio, ma il senso di colpa glielo impediva, trattenendolo e facendolo soffrire sempre di più, così pensava che nemmeno Dio lo volesse.

Incontrò un vecchio amico il quale, dopo averlo ascoltato, gli disse: “Il peso che senti viene dal peccato ed è una cosa che tutti proviamo prima di conoscere Gesù Cristo, ma non è Lui che non ti vuole. Chi ti fa sentire così non è Dio ma il male che non vuole che tu sia libero, anzi vuole che tu sia di giorno in giorno sempre più vuoto ed infelice. Non starlo ad ascoltare, grida a Dio il tuo bisogno di Lui, ed Egli verrà in tuo soccorso”.

Molte persone quotidianamente vivono la stessa cosa di quel giovane. Tutti sono convinti che Dio li rifiuti, che non li voglia e che non li ami, ma non è così. Dio ci ha amati prima che nascessimo e così profondamente che, per toglierci quel peso che ci lega ed opprime il nostro cuore, ha mandato il suo unico Figlio affinché potessimo tornare a Lui.

In questo stesso momento, il Suo unico desiderio è quello di avere una relazione con noi per poterci riempire del Suo amore. Non è Lui che ci rifiuta, ma è il nostro peccato che ci allontana! L’unico rimedio esistente per il peccato è Gesù Cristo; accettalo nella tua vita, permettigli di cancellare il peso delle tue colpe e di liberarti dalle bugie. Solo così potrai sperimentare l’amore vero e donarlo a tutti quelli che ti sono intorno.

Leave a Reply