Il fuoco

La Gloria del Signore appariva agli occhi degli Israeliti come fuoco divorante sulla cima della montagna. (Esodo 24:17)

Il fuoco è indispensabile nella vita dell’uomo. Non si conoscono popoli che non adoperassero il fuoco. Si ignora, invece, chi abbia insegnato il suo uso agli uomini. Il fuoco serve ai diversi mestieri e alle varie attività dell’agire umano.

Esso riveste importanza anche nella Bibbia. Gli olocausti offerti all’Eterno dovevano essere interamente consumati sul fuoco. Colui che offriva un sacrificio accendeva egli stesso il fuoco e il fuoco dell’altare non doveva spegnersi mai: il fuoco simpoleggia spesso la presenza liberatrice di Dio, che illumina, purifica e consuma.

Leggendo questo versetto ci accorgiamo che Dio si mantifestava al suo popolo attraverso il fuoco. Quando i discepoli furono battezzati di Spirito Santo, la potenza di Dio si manifestò su di loro attraverso delle lingue di fuoco che si posarono sul capo di ciascuno.

Anche noi dobbiamo ricercare ardentemente quel fuoco divorante, che infiamma i nostri cuori dell’amore del Signore, che produce una passione per le anime da salvare, che consuma tutto ciò che ci allontana dalla presenza del nostro Dio. Preghiamo affinché il fuoco dello Spirito Santo divampi in tutto il nostro essere e ci purifichi da ogni malvagità.

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *