Rocca eterna

Confidate nell’Eterno per sempre, perché l’Eterno, sì l’Eterno, è la roccia eterna. (Isaia 26:4)

Inaccessibile per i nemici della fede, che s’arrampicano con propri meriti e capacità, la roccia dei secoli rimane un solido rifugio sempre pronto per chi confida nella grazia di Dio. Il credente che scivola, può sperimentare come il tempo non scalfisce l’efficacia del sacrificio di Cristo, poiché Egli “è lo stesso ieri, oggi, e in eterno (Ebrei 13:8).

Gli elementi del Creato, anche i più solidi e imponenti, sono soggetti a inevitabili trasformazioni; le rocce sono scavate da piogge, erose dai venti, dal sole e dal freddo. La perfetta natura di Dio, invece, non è intaccata da fattori esterni. Egli non è soltanto eterno, ma anche immutabile. La Sua cura per noi, perciò, non sarà mai invalidata da alcuna incognita. Chi confida in Lui non sarà mail deluso.

Forse spieghi la tua sfiducia e il tuo crollo spirituale con l’aver subito colpi troppo violenti; se invece fossero state troppo deboli le fondamenta della tua fede?

Confidare nel Signore non vuol dire soltanto ricorrere a Lui, quando si è colpiti da tempeste, per poi tornare a confidare sulle proprie forze e discernimento. Confidare per sempre nel Signore significa poggiare stabilmente e interamente la propria vita su Lui e lasciarla lì: starà al sicuro!

Leave a Reply